Il ruolo della scienza nello sviluppo di standard internazionali di donazione e trapianto di organi

organtrafficking2021

21-22 giugno 2021

La Pontificia Accademia delle Scienze (PAS) organizza un seminario – co-sponsorizzato dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) – per promuovere il ruolo della scienza nello sviluppo di standard internazionali di donazione e trapianto di organi.

L'insufficienza d'organo, in particolare l'insufficienza renale ed epatica, sono condizioni causate principalmente dalle malattie non trasmissibili (NCD) che stanno aumentando in modo esponenziale in tutto il mondo. Si tratta di una minaccia mondiale che desta grande preoccupazione per la PAS e l'OMS, che mirano a promuovere un'assistenza sanitaria universale e a migliorare la qualità della vita.

Seguendo l'appello di Papa Francesco di combattere il traffico di organi come forma di tratta di esseri umani e crimine contro l'umanità, la PAS cerca attivamente di alleviare le sofferenze vissute da coloro che hanno un accesso iniquo agli organi necessari affinché i trapianti abbiano successo. L'obiettivo principale di questo seminario, perciò, è quello di affrontare la responsabilità delle autorità nello sviluppo di sistemi nazionali di trapianto sostenibili alla luce della crescente domanda di organi.

La missione dell'OMS è quella di promuovere la salute, in tutta sicurezza, mettendosi al servizio dei più deboli. L'OMS, perciò, sostiene questa iniziativa che contribuisce alla creazione e alla diffusione mondiale del trapianto di organi come terapia salvavita.

Il Workshop sarà condotto virtualmente e affronterà 4 argomenti in un periodo di 2 giorni:

1° giorno, lunedì (21 giugno)

Sessione 1: Valutazione dell'impatto delle patologie che si traducono in insufficienza d'organo e che richiedono il trapianto di organi;

Sessione 2: Prove convincenti a favore del trapianto di organi come trattamento prioritario dell'insufficienza d'organo.

2° giorno, martedì (22 giugno)

Sessione 3: Considerazioni tecniche per lo sviluppo e l'ottimizzazione del trapianto di organi come opzione di trattamento sanitario per i pazienti con insufficienza d'organo;

Sessione 4: Rafforzare la capacità normativa per la supervisione della pratica.

L'insufficienza d'organo non viene mai esaminata scientificamente per attuare misure preventive e utilizzare i protocolli sanitari. Il presente seminario mira a fornire dati e assistenza ai responsabili politici e alle autorità sanitarie nello sviluppo di servizi di trapianto sostenibili con l'obiettivo generale di raggiungere un'autosufficienza nazionale per quanto riguarda gli organi disponibili per il trapianto e facilitare l'accesso dei pazienti alle cure ottimali per il trapianto.

Un gruppo di esperti rinomati affronterà in modo completo il ruolo della scienza nella progettazione di un sistema nazionale sostenibile e nella fornitura di dati come parte di una solida supervisione coerente con i Principi Guida dell'OMS e gli standard internazionali.

Collegamenti