Deceased Academicians

Paul Guthnick

guthnick

Hitdorf am Rhein, Germany, 12 Jan. 1879 - Berlin, Germany, 6 Sep. 1947
Title Professor of Astronomy and Director, University of Sternwarte, Berlin-Neubabelsberg, Germany
Nomination 28 Oct. 1936
Download biography in Italian

"Ricordo la morte di Paul Guthnick, direttore dell'Osservatorio astronomico di Berlin-Basbelsberg, Accademico Pontificio dal 1936, avvenuta il 6 settembre 1947. Il suo lavoro scientifico si è svolto particolarmente nel campo fotometrico e spettrografico. Nel 1912-1913 introdusse nella astrofotometria, il metodo fotoelettrico che viene particolarmente usato nella ricerca sopra le stelle doppie spettroscopiche ed anche sui pianeti. La sua fama mondiale è sopratutto dovuta alla invenzione del fotometro, all'ottimo uso che seppe fare di questo delicatissimo strumento, che successivamente migliorato, servì da modello ad apparecchi consimili in altri Osservatori d'Europa e d'America, permettendo di raggiungere nelle misure fotometriche delle stelle una esattezza dieci volte maggiore. In questa maniera dal Guthnick furono scoperte un gran numero di stelle con deboli variazioni di luce che prima sfuggivano alla osservazione; oltre ad un numero di variabili regolari a eclisse e variabili a periodo corto, egli trovò casi assai curiosi di variazioni intermittenti o irregolari. Diceva il P. Hagen che il fotometro foto-elettrico del Guthnick sembra confermare il pensiero dell'Argelander, che cioè nessuna stella è proprio invariabile. Il Guthnick per il crollo del Reich lasciò la specola del Babelsberg dopo venticinque anni di continuo e glorioso lavoro; egli vide i più preziosi strumenti, tra i quali il magnifico riflettore di 125 cm. portati in Russia quali riparazioni di guerra. Nato da genitori schiettamente cattolici, il Guthnick rimase sempre figlio fedele della Santa Chiesa Romana".

Rev. Fr. Agostino Gemelli O.F.M., Acta 12